do more with less
news, esperienze, esempi da condividere e qualcosa su di me

mercoledì 27 giugno 2007

Lavorare in europa: un'alternativa da valutare

Sono un pò stanco della staticità del mercato del lavoro nel nostro paese. I progetti sono quasi tutti dello stesso tipo, le offerte che ricevo sono sempre per progetti simili ed inizio ad annoiarmi. Ho quindi pensato di allargare gli orizzonti e vedere cosa offre la vecchia europa. Ieri sera ho aggiornato il mio profilo in monster.it rendendo pubblico il mio curriculum in inglese e selezionando alcuni paesi in cui non mi dispiacerebbe fare un'esperienza di lavoro. Il risultato iniziale è confortante. Senza rispondere ad alcuna offerta di lavoro, il mio CV è già stato visto 18 volte nelle ultime 12 ore (lo stesso CV in italiano era stato visto solo 62 volte in 4 anni) ed ho già ricevuto via e-mail 2 proposte. Forse questa è la volta buona per spiccare il volo (lavorativamente parlando) e lasciare il paese dell'immobilismo. L'unico vero problema è staccarmi dalla mia famiglia in particolare dalla mia bimba. Vorrà dire che continuerò a fare il frequent flyer.