do more with less
news, esperienze, esempi da condividere e qualcosa su di me

lunedì 19 maggio 2008

Virtual Earth: come ottenere dei risultati localizzati

Se volete ottenere dei risultati localizzati, interagendo con il servizio di Virtual Earth, basterà impostare la culture di vostro interesse, come parametro mkt dell'attributo src, del tag script che indica le API da utilizzare per interagire con le funzionalità del servizio. Ad esempio, per ottenere i risultati in italiano, potete impostarlo come segue:

 

<script type="text/javascript" src="http://dev.virtualearth.net/mapcontrol/mapcontrol.ashx?v=6.1&mkt=it-it"> </script>

 

Per maggiori informazioni: Virtual Earth - Returning Localized Results

domenica 18 maggio 2008

Windows Live: workaround per usare la Delegated Authentication da localhost

Nei giorni scorsi sono stato impegnato nella preparazione di alcuni webcast sulla piattaforma Windows Live. Predisponendo un esempio per dimostrare le funzionalità della Windows Live ID Delegated Authentication, ho scoperto che non riuscivo a proseguire per il seguente errore:

Allow Access to localhost
There's a problem sharing your information with localhost. Please try again later.
[ Return to Localhost] [Go to Live.com]

Cercando una soluzione, ho scoperto un post di Angus Logan in cui si illustrava un workaround per poter testare questa funzionalità anche da una macchina di sviluppo. Si perchè la Delegated Authentication, come altri servizi della piattaforma Windows Live, richiede un FQDN (Fully Qualified Domain Name). Riassumendo, è necessario creare un Fake Domain per ingannare il servizio di Windows Live. Per farlo si deve modificare il file hosts e istruire il Web site in sviluppo su che url aprirsi invece di localhost.

Ecco i passi da seguire:

  1. Modificare il file C:\Windows\System32\drivers\etc\hosts inserendo un record simile a questo:
    127.0.0.1       webcast.knodev.com
  2. Nelle proprietà del Web Site o della Web Application, impostare la proprietà Start URL con il nome del dominio fake. Per esempio: http://webcast.knodev.com:80980/MiaApplicazione
  3. Abilitare l'applicazione, nell'apposito sito di Windows Live, per poter usare la Delegated Authentication.

Per leggere il post originale seguite questo link: FQDN (Fully Qualified Domain Names) - a few dev environment tips.

venerdì 9 maggio 2008

Windows Live ID: Proteggete le vostre credenziali e occhio ai falsi

Qualche giorno fa vi ho indicato come poter tornare in possesso del vostro Windows Live ID che sbadatamente avete condiviso con siti non attendibili. Ora, grazie alla segnalazione di un amico, posso mostrarvi un esempio di un sito (http://desiant.pr0file.1mages.info/) dove NON DOVETE MAI INSERIRE LE VOSTRE CREDENZIALI DI WINDOWS LIVE ID.

Siti come questi vengono usati per rubare le vostre credenziale ed usare il vostro account per fare spamming. Quindi non incolpiamo Microsoft se non abbiamo l'intelligenza di proteggere i nostri dati. Dareste le vostre chiavi di casa ad uno sconosciuto? Non penso. Bene, non fornite neanché le credenziali del vostro Windows Live ID a siti che non implementano correttamente l'autenticazione basata su Windows Live ID.

Come riconoscere un sito che implementa l'autenticazione basata su Windows Live ID in modo corretto? Una prima accortenzza è quella di verificare che l'URL della pagina di autenticazione sia di questo tipo:

https://login.live.com/login.srf?wa=wsignin1.0&rpsnv=.....&lc=.....&id=.....&wp=.....&wreply=.....

E' possibile trovare anche altre personalizzazioni della pagina di login. Comunque, tutte, hanno sempre l'URL del tipo indicato in precedenza. In tutti gli altri casi il mio consiglio è di non inserire le vostre credenziali.

Diffidate dalle imitazioni!

giovedì 8 maggio 2008

Unico 2008: non ti dimenticare di firmare per il 5x1000

Trasforma la compilazione della tua dichiarazione dei redditi in un momento di solidarietà con un semplice gesto, una firma per il "Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale...". Qui sotto vi propongo quelle che sostengo io ma ovviamente ce ne sono tante altre. L'importante è non dimenticarsene.

 

mercoledì 7 maggio 2008

How to: Account Windows Live ID rubato

Oggi ho ricevuto la seconda mail di un amico di un amico che mi chiedeva aiuto perché gli hanno "rubato" le credenziali di Windows Live ID. Sorvolo su come questo sia accaduto anche se potete immaginarlo e vi consiglio due post di Feliciano Intini, Chief Security Advisor di Microsoft Italia, che trattano di questo argomento e, cosa molto importante, forniscono le strade per risolvere il problema.

Ecco i link:

Repetita juvant: come reagire al furto della password Windows Live
Come riappropriarsi del proprio account Windows Live ID rubato