do more with less
news, esperienze, esempi da condividere e qualcosa su di me

lunedì 15 novembre 2010

Visual Studio ALM: Feature Pack 2 ora disponibile

Brian Harry ha annunciato nel suo blog (vedi post Feature Pack 2 is Available!) la disponibilità della Visual Studio ALM Feature Pack 2. Per saperne di più potete visitare la sezione dedicata che si trova sul sito MSDN: Visual Studio 2010 Feature Packs.

sabato 16 ottobre 2010

XE.NET: Mobile Track

Da Windows Mobile 6.5 a Windows Phone 7 Series
In questa sessione affronteremo le differenze principali tra le due versioni del s.o. Windows Mobile esplorando sia gli strumenti di sviluppo che le architetture. Verranno illustrati i punti in comune e non per preparare i nostri applicativi al passaggio verso il nuovo s.o. Nella sessione saranno esplorati poi i dettagli dell’architettura su cui si basa il nuovo s.o. Windows Phone.
Speaker: Mirko Vanini

Creare applicazioni per Windows Phone 7 Series con Silverlight
In questa sessione affronteremo lo sviluppo con Windows Phone 7, con particolare riguardo alla realizzazione di applicazioni con Silverlight, lo strumento principale per lo sviluppo su questo nuovo dispositivo. La sessione indicherà come predisporre l'ambiente di sviluppo, quali sono gli strumenti di sviluppo e le basi da cui iniziare.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)

Data: Venerdì 3 Dicembre 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

XE.NET: Virtual Meeting

Iniziare con F#
In Visual Studio 2010 è apparso un nuovo linguaggio: F#. Cos'è, da dove nasce, come si scrive in F#. E perchè tanti lo stanno apprezzando più di C#...
Speaker: Marco Parenzan

Registrazione: 21:00:00
Inizio: 21:30:00
Località: Live Meeting online

XE.NET: Microsoft Community Tour

09:30 – Keynote
Speaker: Lorenzo Barbieri - Microsoft Developer Evangelist

10:10 - Windows Phone 7: Sviluppare applicazioni per il Marketplace
In questa sessione vedremo lo sviluppo di applicazioni per il Marketplace di WP7, con esempi presi da applicazioni reali.
Speaker:  Lorenzo Barbieri - Microsoft Developer Evangelist 

11:35 - Make javascript Simple with jQuery
La costante richiesta di interfacce rich nella applicazioni internet sta spingendo sempre più l'adozione di librerie Javascript che facilitino la programmazione con questo linguaggio che per molti versi è ostico, almeno quanto flessibile. jQuery ormai si è guadagnato la palma di migliore e maggiormente adottata libreria, con un core molto snello e una serie di plugin di grande efficacia che aiutano molto il programmatore quando l'ambiente non consente l'uso di più moderni strumenti RIA. In questa sessione affronteremo jQuery, cercando di comprendere i principi che stanno alla base del suo funzionamento vedendoli applicati in un piccolo gioco sviluppato in appena 100 righe di codice. Vedremo come jQuery porti sollievo a molti dei problemi di Javascript e perchè no anche quali sono i confini entro cui la sua efficacia viene meno.
Speaker: Andrea Boschin - MVP Silverlight

14:15 - Windows Azure: Getting Started
Iniziamo a mettere la testa tra le nuvole esplorando l'offerta Microsoft per il Cloud Computing. Windows Azure, SQL Azure e Windows Azure AppFabbric offrono allo sviluppatore un modo nuovo di disegnare le proprie applicazioni garantendo maggior disponibilità, scalabilità e manutenibilità a costi inferiori rispetto a quanto ottenibile con approcci di sviluppo e distribuzione tradizionali. Cosa sono e come si utilizzano sono gli aspetti su cui si baserà questa sessione con l'intento finale di mostrare ai partecipanti come iniziare a utilizzare questa piattaforma.
Speaker: Davide Vernole – MVP Visual Studio ALM

15:25 - XBAP Application with WPF 4.0
Le applicazioni browser XAML (XBAP) combinano le funzionalità delle applicazioni Web e delle applicazioni rich client. In modo analogo alle applicazioni Web, le applicazioni XBAP possono essere distribuite in un server Web e avviate da Internet Explorer o Firefox. Come le applicazioni rich client, le applicazioni XBAP possono trarre vantaggio dalle funzionalità di WPF. In questa sessione vedremo un'introduzione allo sviluppo di applicazioni XBAP e vengono illustrate le differenze esistenti tra lo sviluppo di questo tipo di applicazioni e lo sviluppo di applicazioni rich client standard.
Speaker: Davide Senatore - MVP Client App Dev

16:50 - Potenzialità e benefici di ASP.NET MVC
ASP.NET MVC è un framework sviluppato da Microsoft che permette lo sviluppo di applicazioni web utilizzando il pattern Model-View-Controller. Questo pattern si propone di apportare alcuni benefici: maggiore controllo del markup della pagina, URL più leggibili, facilità di integrazione con librerie javascript, chiara separazione dei ruoli/responsabilità tra layer, testabilità e manutenzione del codice... In questa sessione cercheremo di capire quali siano gli effettivi vantaggi che ASP.NET MVC porta agli sviluppatori, e quindi capire, con un occhio pratico, quali reali benefici si abbiano nell'adottare questa tecnologia.
Speaker: Andrea Dottor - MVP ASP.NET

Registrazione: 09:00:00
Inizio: 09:30:00
Località: Hotel Holiday Inn, Marghera (VE)

XE.NET: Quality Track

Microsoft Test Manager
Pianificare, testare e tracciare le attività di testing non è mai stato così completo. Visual Studio 2010 introduce un nuovo approccio alle attività compiute dai tester di applicazioni facilitando la stima di questa delicata parte del ciclo di vita del software. Durante la sessione impareremo a conoscere un nuovo compagno di avventura, Microsoft Test Manager (MTM), in grado di risolvere molti dei problemi che hanno da sempre afflitto il processo di test e bug fixing. Perfettamente integrato con Team Foundation Server 2010 è destinato ad essere uno strumento indispensabile per la creazione di software di qualità.
Speaker: Davide Vernole (MVP Visual Studio ALM)

Ottimizzazione di un'applicazione ASP.NET
Nelle applicazioni di tutti i giorni, spesso ci scontriamo con problemi di performance, oppure siamo alla ricerca di un miglioramento che possa rendere più reattiva la nostra applicazione. In questa sessione vedremo come grazie all'utilizzo della cache, session, ed altri strumenti, possiamo ottimizzare il nostro sito fornendo un feedback migliore all'utente. Con esempi pratici, vedremo il beneficio di come semplici accortezze potranno migliorare notevolmente un'applicazione. Cache, session, IIS 7, routing...saranno i principali argomenti trattati.
Speaker: Andrea Dottor (MVP ASP.NET)

Data: Giovedì 4 Novembre 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

Per informazioni e iscrizioni clicca qui.

XE.NET: Virtual Meeting

Creare un Plugin Manager con MEF
MEF ci consente di creare applicazioni in grado di gestire plugin in poco tempo. Vedremo come creare un Plugin Manager per gestire più tipi di plugin. Inoltre vedremo com'è possibile gestire le exception lanciate dai plugins creando un Export Provider. Infine parleremo di Metadata, Recomposition e MEFedMVVM, un framework MVVM scritto da Laurent Bugnion per creare applicazioni WPF utilizzando il pattern MVVM e MEF.
Speaker: Federico Degrandis

Data: Venerdì 15 Ottobre 2010
Ore: 19.30
Luogo: Live Meeting online

giovedì 7 ottobre 2010

XE.NET: Pattern Track

Model-View-ViewModel in una applicazione reale con Silverlight 4.0
Il pattern Model-View-ViewModel sta diventando lo strumento principale per lo sviluppo in ambito WPF. La sua adozione con Silverlight non è sempre di immediata applicazione, ma con pochi e semplici stratagemmi è possibile con facilità beneficiare delle sue peculiarità.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)

Magellan: MVC meet WPF
Paul Stovell (Client Application MVP) ha rilasciato un interessantissimo framework per la creazione di applicazioni client con WPF che impiegano il pattern MVC.In questa sessione vedremo come questo Framework (completo di codice sorgente) possa essere applicato alle nostre applicazioni avvalendosi del potente databinding di WPF, del pattern MVVM e dei concetti di navigation application e IUI (Inductive User Interface).
Speaker: Davide Senatore (MVP Client App Dev)

Data: Venerdì 8 Ottobre 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

lunedì 4 ottobre 2010

ResourceDictionary: referenziare un namespace dello stesso assembly in xaml

L’aggiunta o la rimozione di un attributo fa spesso la differenza. Il problema è saperlo a priori per non perdere troppo tempo nella risoluzione di errori di questo tipo:

The tag 'LocalizeKey' does not exist in XML namespace
'clr-namespace:Knodev.Composite.Client.Core.MarkupExtensions.Globalization; assembly=Knodev.Composite.Client'.

Sebbene il namespace indicato soprà ci sembri correttamente referenziato dobbiamo ricordarci che, se il namespace da referenziare è contenuto nello stesso assembly del ResourceDictionary in cui lo stiamo referenziando, allora non dobbiamo specificare il valore dell’attributo assembly. Quindi per risolvere l’eccezione che ci viene sollevata in fase di eccezione basterà modificare la dichiarazione del namespace da:

xmlns:global="clr-namespace:Knodev.Composite.Client.Core.MarkupExtensions.Globalization;assembly=Knodev.Composite.Client"

a:

xmlns:global="clr-namespace:Knodev.Composite.Client.Core.MarkupExtensions.Globalization"

venerdì 10 settembre 2010

A settembre si riparte. Vi aspetto!

E’ arrivato settembre e riprende l’attività delle community. Questa sera apre le danze XE.NET con una sessione dedicata all’ottimizzazione (vedi post XE.NET- Optimization Track). Io e Andrea Dottor saremo gli speaker di questo primo evento del secondo semestre 2010. Vi aspetto numerosi e affamati di conoscenza come sempre. A questa sera !

Dimenticavo, un doveroso ringraziamento va al nostro sponsor Teorema Engineering che anche in questo semeste ci permette di offrirvi una location adeguata a questo tipo di eventi.

ALM: Scrum Masters Workbench nuova versione

EMC2 ha rilasciato Scrum Masters Workbench, evoluzione del prodotto Task Board for Team System rilasciato nel 2008 da Conchango. Lo strumento permette la gestione delle sprint e dei dati di prodotto rilevabili dal nostro Team Foundation Server. Le novità importanti, oltre al supporto per le versione 2008 e 2010 di TFS, sono:

Quindi se utilizzate la metodologia Scrum, o intendete farlo, utilizzando uno dei template sopra indicati (che sono a mio parere lo stato dell’arte dei template Scrum per TFS) ora avete un validissimo strumento a supporto del vostro lavoro quotidiano. Provatelo e non ve ne pentirete.

Per maggiori informazioni potete leggere questo post “Scrum Masters Workbench Version 2 Goes Gold” sul blog di EMC Consulting.

XE.NET: Optimization Track

Sfruttare al meglio ASP.NET WebForm ed ASP.NET MVC
Dopo l'introduzione di ASP.NET MVC all'interno del .NET framework, è utile fare un pò di chiarezza, in modo da capire quando sia più efficace l'uso di ASP.NET MVC ripetto ad ASP.NET WebForm, e viceversa.
In questa sessione andremo in dettaglio sulle potenzialità di entrambe le tecnologie per comprendere a pieno i casi d'utilizzo, ed i vantaggi che si possono ottenere da una corretta scelta.
Speaker: Andrea Dottor (MVP ASP.NET)

WCF: Make it easy
Le nostre architetture basano molte delle loro funzionalità su servizi WCF. La curva di apprendimento di questo tipo di servizi, la loro configurazione e la loro proliferazione sono spesso motivo di preoccupazioni per chi deve gestire progetti di questo tipo. Le domande che spesso ci poniamo sono: è possibile ridurre la curva di apprendimento? Si può semplificare o eliminare la parte di configurazione? Come è possibile usare architetture basate su servizi tenendo sotto controllo il numero dei servizi stessi? Con questa sessione risponderemo a tutte queste domande con una soluzione che introduce modularità ed elevata riutilizzabilità a un servizio WCF. Dimostreremo come sia semplice realizzare un servizio modulare, altamente riutilizzabile in grado di ridurre il numero dei servizi necessari alla nostra architettura  in grado di ridurre la complessità di implementazione di architetture SOA. Se volete toccare con mano una soluzione che funziona già in produzione, non mancate di partecipare a questa sessione.
Speaker: Davide Vernole (MVP Visual Studio ALM)

Data: Venerdì 10 Settembre 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

lunedì 19 luglio 2010

ALM: Rilasciato il template Microsoft Visual Studio Scrum 1.0

Il template Microsoft Visual Studio Scrum 1.0 è ora disponibile per il download nella sua versione RTM. Rispetto alla beta le modifiche sono minime come ottimamente descritto nel post di Aaron Bjork. Ora che è definito e allineato alla terminologia usata in SCRUM, non vi resta che scaricarlo e usarlo se pensate di usare questa metodologia per il ciclo di vita dei vostri prodotti/progetti.

martedì 29 giugno 2010

Update: Visual Studio 2010 and .NET Framework 4 Training Kit

Una decina di giorni fa è stato rilasciato l’aggiornamento del Visual Studio 2010 e .NET Framework 4 Training Kit che finalmente aggiorna alla versione RTM anche la parte dedicata all’ALM. Il training kit è pensato per aiutarvi nell’uso delle funzionalità di Visual Studio 2010 e in diverse tecnologie tra cui:

  • C# 4
  • Visual Basic 10
  • F#
  • Parallel Extensions
  • Windows Communication Foundation
  • Windows Workflow
  • Windows Presentation Foundation
  • ASP.NET 4
  • Windows 7
  • Entity Framework
  • ADO.NET Data Services
  • Managed Extensibility Framework
  • Visual Studio Team System

Potete scaricarlo da qui.

Visual Studio 2010 RTM: Virtual Machine con dati di esempio e labs ora disponibile

Finalmente è disponibile la macchina virtuale di Visual Studio 2010 RTM con dati di esempio e laboratori. Il contenuto della macchina è il seguente:

  • Visual Studio 2010 Ultimate
  • Visual Studio Team Foundation Server 2010
  • Una applicazione di esempio con dati dimostrativi sulla quale si basano 9 laboratori

Grazie a questa VM avrete la possibilità di studiare e tenere dimostrazioni sulle funzionalità e le potenzialità degli strumenti rilasciati con l’ultima versione di Visual Studio.

Ecco i link:

lunedì 17 maggio 2010

ALM: guide per Visual Studio 2010 ALM

Brian Harry ha pubblicato oggi un post in cui riporta alcuni link utili per chi utilizza Visual Studio 2010 e Team Foundation Server per la gestione dei propri progetti. Per maggiori informazioni ecco il link al suo post: A Plethora of VS 2010 ALM Guidance.

venerdì 7 maggio 2010

TDD: abilitare l'intellisense in Consume-First mode

Visual Studio 2010 introduce molte nuove funzionalità per agevolare l’adozione della technica di sviluppo Test Driven Development. Tra queste vi è la possibilità di utilizzare l’intellisense in modalità Consume-First che permette di sfruttare le potenzialità dell’intellisense dell’ambiente di sviluppo anche per oggetti non ancora esistenti. Normalmente i suggerimenti offerti dalla finestra dell’intellisense si limitano a classi, strutture, metodi, proprietà, ecc esistenti quindi non compatibili con tecniche test-first approach. L’abilitazione del Consume-First Mode istruisce l’IDE in modo che possa suggerirci l’auto-completamento anche per classi, metodi, proprietà, ecc ancora non definite.

Consume-First Mode: abilitare/disabilitare utilizzando la sequenza di tasti CTRL + ALT + SPACE

Visual Studio 2010 wallpapers

Il blog di Brian Harry riporta una curiosa informazione su un sito in cui è possibile caricare/scaricare wallpapers che hanno Visual Studio 2010 come tema dominante. Nel sito si trova anche il link a un editor per la creazione di temi per Visual Studio 2010 da dove è possibile scaricare temi fatti da altri utenti o crearsi il proprio. Se la cosa vi incuriosisce provate a dare un’occhiata a questo link: Visual Studio 2010 – Community Wallpapers.

ALM: Disponibile il libro Professional Application Lifecycle Management with Visual Studio 2010

Il sempre maggior supporto per la gestione del ciclo di vita di un’applicazione offerto da Visual Studio 2010 e Team Foundation Server 2010 richiede una formazione specifica. Una soluzione può essere quella di farsi aiutare da un buon libro. Per questo segnalo Professional Application Lifecycle Management with Visual Studio 2010 scritto, tra gli altri, da Martin Woodward e Brian Keller.

Buona lettura.

PRISM 4.0: Dite la vostra

Utilizzate Prism? Volete influenzare la prossima release? Se la vostra risposta a queste domande è si allora non mancate di partecipare al survey che trovate qui: Prism Feature Request Survey.

Non perdete questa occasione per far sapire al team di sviluppo cosa il mercato si aspetta dalla prossima release.

lunedì 26 aprile 2010

TFS 2010: disponibile la RTM dei Power Tools

Sono stati rilasciati i Power Tools per Team Foundation Server 2010. Ecco i link:

TFS Power Tools April 2010 release
http://visualstudiogallery.msdn.microsoft.com/en-us/3e8c9b68-6e39-4577-b9b7-78489b5cb1da

TFS MSSCCI Provider 2010 release
http://visualstudiogallery.msdn.microsoft.com/en-us/bce06506-be38-47a1-9f29-d3937d3d88d6

TFS Build Extension Power Tool April 2010 release
http://visualstudiogallery.msdn.microsoft.com/en-us/2d7c8577-54b8-47ce-82a5-8649f579dcb6

Per maggiori informazioni qui trovate un post dedicato scritto da di Brian Harry: TFS 2010 Power Tools have released.

venerdì 9 aprile 2010

XE.NET: Visual Studio & Tools Track

Application prototyping con SketchFlow
A partire dalla release 3.0 di Blend un nuovo tool di prototipazione ha visto la luce. Si tratta di SketchFlow, che consente di creare rapidamente prototipi di applicazioni nell'ambiente visuale di Blend e di ricondurre la documentazione e l'iterazione con il cliente in binari ben definiti. Lo scopo di questa sessione è di dimostrarne l'utilizzo.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)

MSF Agile 5, la proposta Microsoft per la metodologia Scrum
Con l’imminente rilascio della versione 2010 di Team Foundation Server e Visual Studio, potremo sfruttare uno dei template built-in per gestire i nostri progetti basati sulla metodologia Scrum. In questa sessione vedremo come sia possibile utilizzare il template MSF Agile 5.0 seguendo le linee guida della metodologia Scrum senza dover installare altri template sfruttando tutte le nuove funzionalità e le integrazioni tra Visual Studio 2010, Team Foundation Server 2010, Excel e Project.
Speaker: Davide Vernole (MVP Team System)

Data: Venerdì 4 Giugno 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

XE.NET: Client & Code Tools Track

WPF Dashboards with Prism
Cercheremo di comprendere quando e come debba essere utilizzato Prism e se nella nostro contesto operativo questo possa essere impiegato con profitto. Vedremo le tecniche di comunicazione tra moduli e come le parti visuali possano venire sviluppate in modo separato dalla logica, grazie all’impiego di pattern M-V-VM. Andremo infine a realizzare una Dashboard operativa che consenta di riutilizzare i moduli in diversi contesti e soprattutto permetta di sviluppare parti indipendenti in diversi tempi.
Speaker: Davide Senatore (MVP Client App Dev)

Test Driven Development & Continuous Integration, codice di qualità con Visual Studio 2010
La nuova versione di Visual Studio 2010 renderà più agevole l'adozione di metodologie pensate per migliorare la qualità del software e la messa in produzione di nuove versioni. Durante la sessione vedremo come sia semplice adottare metodologie come il Test Driven Development e la Continuous Integration con questa nuova versione di Visual Studio.
Speaker: Davide Vernole (MVP Team System)

Data: Venerdì 7 Maggio 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

DotNetCampania: Visual Studio 2010 Community Tour

Microsoft Italia, in collaborazione con DotNetCampania, farà tappa anche a Napoli per il Community Tour 2010 dedicato al lancio di Visual Studio 2010. Il programma provvisorio è il seguente:

14.00 - 14.20
Registrazione

14.20 - 14.30
KeyNote introduttiva

14.30 - 15.30
In via di definizione
Microsoft Italia

15.30 - 16.30
Asp.Net Web Form vs Asp.Net MVC
In questa sessione confronteremo i due framework Microsoft per lo sviluppo di applicazioni web. Vedremo insieme i requisiti ai quali ognuna di queste tecnologie risponde e che ci dovrebbero indurre  a sceglierne una piuttosto che l'altra. Esamineremo inoltre le novità di Asp.Net Web Form introdotte dal framework 4 e le migliore apportare ad Asp.Net MVC dalla release 2.
Spaker: Michele Aponte

16.30 - 16.45
Break

16.45 - 17.45
Applicazioni web con  Silverlight ed Expression Blend 4
Expression Blend è lo strumento visuale che Microsoft mette a disposizione per creare interfacce utente e animazioni in formato XAML, sia per applicazioni desktop che per applicazioni Web.Inq uesta sessione vedremo come realizzare un'applicazione silverlight importando la grafica da Expression Design, componendo l’interfaccia dell'applicazione, importando dati da file XML, personalizzando i controlli impiegati e aggiungendo un po' di animazioni.
Speaker: Antonio Liccardi e Carmine Alfano

17.45 - 18.00
Q&A e chiusura lavori
DotNetCampania Team

Data: Venerdì 7 Maggio 2010
Ore: 14.00
Luogo: Holiday Inn di Napoli, sito al Centro Direzionale, Isola E6 (Napoli)

Informazioni e iscrizioni

DotDotNet: Easter.NET 2010

Gli amici di DotDotNet continuano i loro meeting itineranti proponendo l’Easter.NET 2010 a Modena. Ecco i contenuti:

18.15 - 18.45
Benvenuto, initziative e presentazione DotDotNet
Speaker: DotDotNet Staff

18.45 - 19.45
Introduzione a F# - Programmazione parallela e asincrona
Piattaforma: Windows 7, Visual Studio 2010
L'esecuzione parallela e asincrona di processi sta diventando sempre più importante. La presenza di sistemi desktop multicore e architetture distribuite rendono ovvia la richiesta di soluzioni asincrone. F# è un linguaggio funzionale orientato agli oggetti che ha ottenuto il pieno supporto nel Framework .Net 4.0 e Visual Studio 2010. In questa sessione saranno presentate le basi della programmazione funzionale e concetti come immutabilità, design funzionale e workflow asincrono. Saranno presi in considerazione problemi real-world di programmazione parallela e asincrona e saranno proposte soluzioni che sfruttano i concetti introdotti da F#. La sessione sarà corredata da esempi di codice e demo.
Speaker: Davide Mazzocchi

19.45 - 20.00
Break

20.00 - 21.00
Continous Integration
Piattaforma:  MSBuild, TFS, SVN e CruiseControl.Net
La Continuous Integration è una pratica utile e vantaggiosa anche in team di lavoro piccoli; permette di identificare efficacemente i problemi dovuti allo sviluppo concorrente. In questa sessione analizzeremo i concetti e le tecniche della Continuous Integration attraverso strumenti come Cruisecontrol.NET, integrandolo con i sistemi di controllo di versione (Version Control System) più diffusi (SubVersion e Team Foundation Server).
Speaker: Igor Antonacci

21.00 - 21.30
Q&A e chiusura lavori

21.30
Community Dinner

Data: Venerdì 9 Aprile 2010
Ore: 18.00
Luogo: Mini Hotel Le Ville – Via Giardini 1270 – Modena

Informazioni e iscrizioni

DotDotNet: Easter.NET 2010

Gli amici di DotDotNet continuano i loro meeting itineranti proponendo l’Easter.NET 2010 a Modena. Ecco i contenuti:

18.15 - 18.45
Benvenuto, initziative e presentazione DotDotNet
Speaker: DotDotNet Staff

18.45 - 19.45
Introduzione a F# - Programmazione parallela e asincrona
Piattaforma: Windows 7, Visual Studio 2010
L'esecuzione parallela e asincrona di processi sta diventando sempre più importante. La presenza di sistemi desktop multicore e architetture distribuite rendono ovvia la richiesta di soluzioni asincrone. F# è un linguaggio funzionale orientato agli oggetti che ha ottenuto il pieno supporto nel Framework .Net 4.0 e Visual Studio 2010. In questa sessione saranno presentate le basi della programmazione funzionale e concetti come immutabilità, design funzionale e workflow asincrono. Saranno presi in considerazione problemi real-world di programmazione parallela e asincrona e saranno proposte soluzioni che sfruttano i concetti introdotti da F#. La sessione sarà corredata da esempi di codice e demo.
Speaker: Davide Mazzocchi

19.45 - 20.00
Break

20.00 - 21.00
Continous Integration
Piattaforma:  MSBuild, TFS, SVN e CruiseControl.Net
La Continuous Integration è una pratica utile e vantaggiosa anche in team di lavoro piccoli; permette di identificare efficacemente i problemi dovuti allo sviluppo concorrente. In questa sessione analizzeremo i concetti e le tecniche della Continuous Integration attraverso strumenti come Cruisecontrol.NET, integrandolo con i sistemi di controllo di versione (Version Control System) più diffusi (SubVersion e Team Foundation Server).
Speaker: Igor Antonacci

21.00 - 21.30
Q&A e chiusura lavori

21.30
Community Dinner

Data: Venerdì 9 Aprile 2010
Ore: 18.00
Luogo: Mini Hotel Le Ville – Via Giardini 1270 – Modena

Informazioni e iscrizioni

DotNetCampania: Ultimate Web

DotNetCampania organizza il suo primo live meeting community sulle ultime tecnologie di sviluppo web. E' il primo tentativo di venire incontro a quanti, tramite mail e feedback, ci hanno tenuto a segnalare la loro difficoltà ad essere presente agli eventi per motivi lavorativi e/o logistici. Potrete quindi finalmente seguire, grazie alla piattaforma Live Meeting, un nostro evento comodamente seduti davanti al vostro pc, iscrivendovi e installando il client gratuito della piattaforma.

L'appuntamento è Lunedi 26 Aprile 2010  alle ore 20.00 a casa vostra! Vi cosigliamo di scaricare preventivamente il client in modo da poterci segnalare eventuali difficoltà in tempo utile. A brevissimo apriremo le iscrizioni e vi comunicheremo l'identificativo dell'evento da specificare all'avvio della sessione di collegamento.

Per questo primo evento web non potevamo non parlarvi di web! Eccovi quindi l'agenda della serata:

20.00 - 20.10
KeyNote introduttiva
Speaker: Michele Aponte

20.10 - 21.00
Sviluppo web con Asp.Net Web Forms 4
In questa sessione vedremo insieme quali sono le novità introdotte in Asp.Net Web Forms con il rilascio del framework 4, soffermandoci su tutte quelle caratteristiche che lo rendono uno dei prodotti più produttivi nell'ambito dello sviluppo di applicazioni web.
Speaker: Alessandro Forte

21.00 - 22.00
Silverlight vs Twitter
In questa sessione vedremo come realizzare un client per leggere i propri tweets dal famoso network di microblogging. Integreremo poi, l'applicazione appena realizzata nel nostro sito web per rendere visualizzabile a tutti i nostri aggriornamenti, oppure vedremo come installarlo sul nostro pc in modalità Out Of Browser
Speaker: Antonio Liccardi

Data: Lunedì 26 Aprile 2010
Ore: 20.00
Luogo: Live Meeting Online

Informazioni e iscrizioni

DotNetMarche: Tecniche per lo sviluppo di applicazioni

Uno dei problemi principali che impediscono la realizzazione di applicazioni modulari è la dipendenza tra i componenti che le costituiscono. Eliminare queste dipendenze può dare innumerevoli vantaggi quali la possibilità di effettuare test automatici ed avere un codice incline al cambiamento. Tecniche come Inversion of Control (IoC) e Dependecy Injection (DI) ci possono aiutare giocando un ruolo fondamentale nella ricerca del "Low Coupling".
Vedremo inoltre come attraverso Aspect Oriented Programming (AOP) sia possibile isolare la presenza dei "Crosscutting Concern", ovvero i "comportamenti" trasversali all'applicazione (come il logging, l'autenticazione, il caching, il Transaction Management, ...), mitigandone la loro natura pervasiva.

14:00
Registrazione partecipanti

14:20
Introduzione all'evento

14:30
L'origine dei mali: le dipendenze tra componenti
Vediamo perchè le dipendenze tra i componenti sono un ostacolo alla scrittura di software modulare (e perchè dovremmo scrivere codice modulare!) e quali tecniche ci possono aiutare:

  • Dependency Injection (DI)
  • Inversion of Control (IoC)
  • Aspect Oriented Programming (AOP)

Speaker: Stefano Leli

15:30
Librerie per IoC / DI e AOP
Le tecniche appena introdotte possono essere realizzate tramite i soli strumenti messi a disposizione dal .Net Framework, ma questo richiede la scrittura di codice piuttosto complesso: nella quotidianità ci si appoggia generalmente a delle librerie di terze parti a disposizione.
Faremo una breve panoramica sulle principali librerie, in particolare Castle e Microsoft Unity (entrambe open source e gratuite).
Queste librerie fanno parte di veri e propri "application framework" ed offrono tante funzionalità per lo sviluppo dei programmi: vedremo sia come poter sfruttare di essi "solo" le parti che ci interessano per IoC / DI e AOP, sia come far interagire le varie componenti per ottenere interessanti funzionalità come, ad esempio, l'integrazione della parte di IoC con WCF ed NHibernate.
Speaker: Andrea Balducci

16:30
Coffee break

16:40
[Hands-On] Esempi di IoC e DI
Tramite esempi di codice vedremo come poter applicare i principi della DI e dell'IoC appena introdotti, e come poter refattorizzare delle applicazioni già esistenti per andare in questa direzione, in modo da usufruire dei vantaggi indicati.
Parleremo inoltre di alcune best practice o situazioni da evitare per non andare incontro a nuovi problemi creati dall'adozione di queste tecniche.
Speaker: Alessandro Giorgetti

17:30
[Hands-On] Esempi di AOP
Dopo aver refattorizzato l'applicazione nella sessione precedente secondo le tecniche dell'Inversion of Control, vedremo come sfruttare l'AOP per risolvere in maniera molto semplice alcuni tipici problemi, come la gestione del logging, della validazione, del caching, etc..., riducendo il codice duplicato ed aumentando la modularità.
Speaker: Gian Maria Ricci

18:15
Question & Answers e conclusione

19:30
Cena

Data: Venerdì 16 Aprile 2010
Ore: 14.00
Luogo: Sala Convegni – Via Mazzini 6 – Castelfidardo (AN)

Informazioni e iscrizioni

DotNetUmbria e DotNetMarche: Visual Studio 2010 Community Launch Tour

Il tour di lancio di Visual Studio 2010 fa tappa a Perugia! In collaborazione con Micrsoft Italia, DotNetUmbria e DotNetMarche organizzano l’evento community dedicato al lancio di Visual Studio 2010. Ecco l’agenda:

14.45 - 15.10
Registrazione

15.10 - 15.20
Saluto ed introduzione 
Speaker: DotNet Umbria e DotNetMarche

15.20 - 16.00
Le novità di Visual Studio 2010
In questa sessione vedremo le numerose novità presenti all’interno di VS2010,  dall’integrazione del processo di sviluppo con T-SQL fino alle nuove possibilità di debugging e deployment delle applicazioni, le novità sui linguaggi.
Speaker: Paolo Possanzini

16.00 - 16.40
Panoramica sulla piattaforma di virtualizzazione Microsoft
In questa sessione vedremo insieme i differenti componenti della piattaforma di virtualizzazione Microsoft. Tratteremo quindi di Hyper-V e di Windows Virtual PC, per la virtualizzazione dei sistemi operativi sui server e sui client aziendali, dei Remote Desktop Services e dell’architettura VDI di Windows Server 2008 R2, di App-V e della virtualizzazione delle applicazioni, del Windows XP Mode di Windows 7, di Med-V e degli strumenti per il deployment centralizzato di VM sui client aziendali.
Speaker:  Renato Francesco Giorgini

16.40 - 17.10
Coffe Break

17.10 - 17.50
Asp.Net 4 - Nuovi strumenti per gli sviluppatori web
Gestione dello stato, della cache e del viewstate. Minificazione del web.config. Nuove funzionalità per ASP.Net AJAX e per le Web Form. Queste e moltre altre sono le novità messe a disposizione da Asp.Net 4 per lo sviluppatore web.
Speakers: Fabrizio Bernabei e Andrea Cruciani

17.50 - 18.30
Asp.Net MVC 2
In questa sessione faremo una panoramica del nuovo framework e degli strumenti messi a disposizione dello sviluppatore per semplificare la realizzazione di applicazioni web: modelbinders, validazione, html helpers, scaffolding, controller asincroni, aree.
Speaker: Andrea Balducci

18.30 - 19.00
Question & Answers

Data: Giovedì 29 Aprile 2010
Ore: 14.45
Luogo: Hotel Giò– Via Ruggero D'Andreotto, 19 – Perugia

Informazioni e iscrizioni

XE.NET: Community Launch Visual Studio 2010

XE.NET è lieta di annunciare che il Community Tour 2010, organizzato da Microsoft Italia e da XE.NET, farà tappa presso la nostra regione per presentare un evento di una giornata carico di tutte le novità di Visual Studio 2010, Microsoft .NET Framework, ASP.NET, Silverlight 4.0, e Windows Phone 7. L'evento vedrà la partecipazione di conosciuti speaker tra i quali Vittorio Bertocci, Senior Technical Evangelist, direttamente da Redmon (WA) e Lorenzo Barbieri, Developer Evangelist di Microsoft Italia. I loro interventi saranno intercalati dai Most Valuable Professional che usualmente danno vita agli eventi del nostro gruppo, Andrea Boschin (MVP Silverlight), Davide Vernole (MVP Team System), Andrea Dottor (MVP ASP.NET) e Davide Senatore (MVP Client App Dev).

9:00
Registrazione

9:30
Apertura Lavori e Keynote

10:20
Claims-based identity e Windows Identity Foundation
Il codice che gestisce l’autenticazione utente e’ una delle parti peggiori di qualsiasi sistema distribuito. L’attuale situazione e’ il risultato di molte cause, dalla stretta dipendenza da determinate tecnologie all’aspettarsi che all’occorrenza tutti gli sviluppatori si improvvisino esperti di sicurezza. La claims-based identity, un approccio che sta guadagnado sempre piu’ consensi nell’industria, cambia le regole del gioco appoggiandosi a open standards e proteggendo lo sviluppatore dalla complessita’ dei protocolli di sicurezza. Microsoft e’ stata tra I leader a introdurre ed evolvere l’idea, ed e’ tra I primi a metterla in pratica. Questa sessione mostrera’ come gli svluppatori .NET possano sfruttare Windows Identity Foundation per liberarsi dal fardello di dover gestire l’autenticazione utente nela loro applicazione, mentre architetti ed esperti di sicurezza guadagnano maggior controllo nel sistema.
Speaker: Vittorio Bertocci (Senior Technical Evangelist Microsoft Corp.)

11:25
Break

11:40
Microsoft Test Manager, mai più senza!
Pianificare, testare e tracciare le attività di testing non è mai stato così completo. Visual Studio 2010 introduce un nuovo approccio alle attività compiute dai tester di applicazioni facilitando la stima di questa delicata parte del ciclo di vita del software. Durante la sessione impareremo a conoscere un nuovo compagno di avventura, il Microsoft Test Manager (MTM), in grado di risolvere molti dei problemi che hanno da sempre afflitto il processo di test e bug fixing. Perfettamente integrato con Team Foundation Server 2010 è destinato ad essere uno strumento indispensabile per la creazione di software di qualità.
Speaker: Davide Vernole (MVP Team System)

12.45
Introduzione allo sviluppo con Windows Phone 7 Series
Il palcoscenico del Mix 2010 ha visto protagonista d'eccezione Windows Phone 7, il nuovo sistema operativo per cellulari consumer che si presenta con le carte in regola per essere un concorrente di tutto rispetto nel mercato della telefonia mobile. L'adozione di Silverlight come strumento di sviluppo e la forte presenza di XNA ne fanno una piattaforma semplice da programmare e pronta allo sviluppo di applicazioni e giochi. In questa sessione vedremo un'anteprima di questo nuovo straordinario sistema operativo.
Spaker: Lorenzo Barbieri (Developer Evangelist Microsoft Italia)

13:45
Pausa Pranzo

14:45
Silverlight 4.0 Overview
Il nuovo rilascio di Silverlight 4.0, attualmente in Release Candidate, ha introdotto una serie di nuove feature che amplificano notevolmente le possibilità per lo sviluppatore. A partire dalle applicazioni Out of browser in full-trust, passando per il supporto a webcam e microfono, continuando con gli strumenti per la stampa e tutta una serie di interessanti novità, in questa sessione si vedranno tutte le novità della versione 4.0 del plugin con particolare rilievo per le ultimissime feature introdotte dalla Release Candidate presentata al MIX 2010.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)

15:50
What's new in ASP.NET 4.0
Il Microsoft .NET Framework è in continua evoluzione ed ha raggiunto la versione 4.0 accompagnato da moltissime novità. In questa sessione andremo in dettaglio per ciò che riguarda l'ultima versione di ASP.NET 4.0, ponendo il focus sulle nuove funzionalità e sui cambiamenti più importanti. Con esempi pratici vedremo come questa nuova versione agevolerà lo sviluppatore nel realizzare le proprie applicazioni. Maggiore controllo del codice prodotto, SEO, nuovi template project, Script Loader, Client Data Access e migliorie ai controlli esistenti, sono solo alcuni degli argomenti che verranno trattati.
Speaker: Andrea Dottor (MVP ASP.NET)

17:10
WPF 4.0 – The Golden Age of Windows Client
La nuova versione di Windows Presentation Foundation presenta importanti novità, che promettono di migliorare la produttività degli sviluppatori interessati all’implementazione di applicazioni client ricche e con supporto alle più moderne tecnologie multitouch. L’utilizzo di stumenti di sviluppo quali Expression Blend, SketchFlow e Visual Studio 2010, permettono di realizzare applicazioni senza precedenti, e l’impiego di Framework quali Prism, MEF, MVVM toolkit, che poggiano le basi su solidi pattern, preludono ad una nuova età dell’oro del client windows.
Speaker: Davide Senatore (MVP Client App. Dev.)

18:15
Chiusura lavori

Data: Giovedì 15 Aprile 2010
Ore: 09.00
Luogo: Holliday Inn Venice – Rotonda Romea 1/2 – 30175 Venezia Marghera

Informazioni e iscrizioni

OrangeDotNet: Visual Studio 2010 Community Tour

In occasione dell'uscita di Visual Studio 2010, Microsoft Italia e OrangeDotnet organizzano una nuova conferenza dedicata a tutti gli sviluppatori, con la presenza eccezionale di Vittorio Bertocci direttamente da Microsoft Corporation (Redmond), Lorenzo Barbieri da Microsoft Italia, oltre allo staff di OrangeDotNet.

L'evento è assolutamente gratuito, previa registrazione, e per la prima volta sarà di tipo full-day.

09.30 - 10.00
Registrazione

10.00 - 10.30
Keynote
Spekaer: Vittorio Bertocci e Lorenzo Barbieri

10.30 - 11.40
Claim-based Identity e Windows Identity Framework
Il codice che gestisce l’autenticazione utente e’ una delle parti peggiori di qualsiasi sistema distribuito. L’attuale situazione e’ il risultato di molte cause, dalla stretta dipendenza da determinate tecnologie all’aspettativa che all’occorrenza tutti gli sviluppatori si improvvisino esperti di sicurezza.
La claims-based identity, un approccio che sta guadagnado sempre piu’ consensi nell’industria, cambia le regole del gioco appoggiandosi a open standards e proteggendo lo sviluppatore dalla complessita’ dei protocolli di sicurezza. Microsoft e’ stata tra i leader a introdurre ed evolvere l’idea, ed e’ tra i primi a metterla in pratica. Questa sessione mostrerà come gli svluppatori .NET possano sfruttare Windows Identity Foundation per liberarsi dal fardello di dover gestire l’autenticazione utente nella loro applicazione, mentre architetti ed esperti di sicurezza guadagnano maggior controllo nel sistema.
Speaker: Vittorio Bertocci

11.50 - 13.00
Introduzione allo sviluppo con Windows Phone 7 Series
Il palcoscenico del Mix 2010 ha visto protagonista d'eccezione Windows Phone 7 Series, il nuovo sistema operativo per cellulari consumer che si presenta con le carte in regola per essere un concorrente di tutto rispetto nel mercato della telefonia mobile. L'adozione di Silverlight come strumento di sviluppo e la forte presenza di XNA ne fanno una piattaforma semplice da programmare e pronta allo sviluppo di applicazioni e giochi. In questa sessione vedremo un'anteprima di questo nuovo straordinario sistema operativo.
Speaker: Lorenzo Barbieri

13.00 - 13.15
Sponsor Time

13.15 - 14.15
Break (Lunch Session)

14.15 - 15.30
A Lap Around C# 4.0
Continua inarrestabile l'evoluzione di uno dei linguaggi più usati al mondo. In questa sessione apprenderemo come il linguaggio statico si è aperto a trend di mercato di natura più dinamica, alle problematiche di scalabilità su manycore con la programmazione parallela e a gioielli architetturali come i Code Contracts.
Speaker: Giancarlo Sudano

15.40 - 17.00
WPF 4.0, il nuovo modo di concepire il Presentation Layer
Windows Presentation Foundation ha cambiato il modo di concepire e progettare totalmente la User Interface cambiando anche il modo in cui si relaziona il ruolo di designer e del coder. Potenza e flessibilità ma non tutto è gratuito. Nuovi paradigmi e pattern da acquisire, WPF 4.0 inoltre perfeziona l'ambiente con ulteriori evoluzioni.
Speaker: Laura La Manna

17.00 - 17.15 
Conclusioni (e sorprese...come sempre!)

Data: Mercoledì 14 Aprile 2010
Ore: 09.30
Luogo: Cittadella Universitaria Aula Magna - Facoltà di Ingegneria (Edificio per la didattica, Viale Andrea Doria 6 - Catania

Informazioni e iscrizioni

XE.NET: Web Track

ASP.NET MVC Versione 2.0
ASP.NET MVC è un framework sviluppato da Microsoft che permette di sviluppare applicazioni web utilizzando il pattern Model-View-Controller. Questo pattern, e (in questa sessione) la sua implementazione realizzata da Microsoft, si propone di apportare alcuni benefici: Maggiore controllo del markup della pagina, URL più leggibili Facilità di integrazione con librerie AJAX, chiara separazione dei ruoli/responsabilità tra layer, facilitando i test e la manutenzione dell'applicazione, supporto per test-driven development. Nella sessione andremo in dettaglio nella versione 2 di ASP.NET MVC, e con esempi pratici daremo risposta alle domande più frequenti, e a molte altre. Quando si utilizza ASP.NET MVC? Come si utilizza ASP.NET MVC? Semplifica davvero la manutenzione dell'applicazione? E' realmente testabile? Cosa guadagno ad usare ASP.NET MVC?
Speaker: Andrea Dottor (MVP ASP/ASP.NET)

What's new in ASP.Net 4.0 Core services and WebForms
In questa sessione saranno illustrate le novità di asp.net 4.0 con partiolare riferimento alle webform ed al runtime: session compression, caching, application pool autostart, resource monitoring.
Speaker: Andrea Colacci

Data: Venerdì 9 Aprile 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

Informazioni e iscrizioni

Torino Technologies Group: Terzo incontro community

Terzo incontro community di questo UG. Gli argomenti proposti sono:

  • DAL - Data Access Layer in .NET

    • Esperienze a confronto - typed DataSet, ADO.NET classico, LINQ, Entity Framework e altri ORM (a partire da NHibernate)

    • L'idea è di condividere esperienze, pro e contro delle varie tecnologie - se accedete a un database per leggere e/o scrivere dei dati, non mancate a questo appuntamento!

  • Se ci fosse qualche sistemista, sarebbe poi interessante parlare di "Best practices e casi di firewalling fra internet e DMZ e fra DMZ e interna". Magari fateci avere la vostra disponibilità - se non fosse possibile trattare l'argomento questo giovedì, potremmo farlo al prossimo incontro.

Data: Giovedì 8 Aprile 2010
Ore: 18.00
Luogo: Microsoft Innovation Center – Corso Castelfidardo 30 – Torino

Informazioni e iscrizioni

giovedì 1 aprile 2010

MVP Award 2010: un bel pesce d'aprile

Nel tardo pomeriggio ho ricevuto la conferma che sono stato premiato con il Microsoft MVP Award per l’anno 2010. Pur essendo l’ottava volta,  l’emozione e la felicità sono uguali a quelle della prima volta e mi hanno rallegrato la giornata. Quest’anno c’è una novità in più: la mia area di competenza è cambiata passando da ASP/ASP.NET a Team System:Development, tecnologia che uso quotidianamente nel mio lavoro. ASP.NET resta nel mio cuore e continuo ad usarla ma non è più con la frequenza di un tempo. Beh, torno a godermi la notizia e, per chi volesse un approfondimento sui premiati di questo periodo, ecco il link al post fatto dal nostro MVP Lead (Alessandro Teglia): MVP Award Program – April 2010.

Webhost4life: migrazione disastrosa

Da qualche mese il mio ex hosting provider, Webhost4life, ha cominciato un processo di migrazione verso un nuovo sistema di gestione del servizio di hosting. Il 18 marzo è toccato anche al mio spazio web e il risultato è stato disastroso. Il mio blog è rimasto giù per giorni e solo oggi sono riuscito a ripristinare database e file. Gli abili professionisti di Webhost4life, durante il loro delirante processo di migrazione, sono riusciti a compromettere gran parte dei post del mio blog passando da un encoding a un’altro. Dopo tentativi diversi con hosting dalla dubbia professionalità (aruba per esempio) ho optato per un più costoso ma professionale servizio di server dedicato. Per lo meno ora i disastri posso farli da solo. Ora attendo la scadenza dei piani di hosting per i siti che ancora gestisco in Webhost4life e che hanno configurazioni standard (solo sito su dominio di II livello e nessun subdomain) per spostarli in server più sicuri.

Se non l’avete ancora fatto non fatevi prendere in contro piede, trovate rapidamente un’alternativa prima di trovarvi nei guai.

giovedì 11 marzo 2010

INETA: dalle Langhe alle arance

La copertura territoriale degli User Group italiani appartenenti ad INETA cresce con l’aggiunta di due User Group posti quasi agli estremi della nostra penisola. Sono OrangeDotNet, con sede a Catania e TTG - Torino Technologies Group che come svela il suo nome si trova a Torino. L’associazione di questi due UG dimostra come il costante impegno di persone motivate e stimolate a far crescere la presenza community nel loro territorio possa essere premiata anche in tempi relativamente brevi. Ben fatto ragazzi! Continuate così, abbiamo bisogno di UG come i vostri.

venerdì 5 marzo 2010

XE.NET: Rich Internet Applications Track

Silverlight 4.0 - Practical Overview
Il nuovo rilascio della recente beta di Silverlight 4.0 ha introdotto una serie di nuove feature che amplificano notevolmente le possibilità per lo sviluppatore. A partire dalle applicazioni Out of browser in full-trust, passando per il supporto a webcam e microfono, continuando con gli strumenti per la stampa e tutta una serie di interessanti novità, in questa sessione si vedranno le novità con una serie di esempi pratici calati su problematiche reali.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)

Write less do more...with JQuery
JQuery è un framework javascript che permette di semplificare la scrittura di codice javascript, facilitando l'iterazione con gli elementi della pagina (controlli, stili, eventi, animazioni, ...), e permettendo di aumentare la user experience delle applicazioni, riducendone al tempo stesso la complessità di scrittura. Vista la sua diffusione e potenza, è stato anche incluso nei project templete di Visual Studio. In questa sessione vedremo cos'è JQuery, e scopriremo le potenzialità e funzionalità che offre, verificando se il motto "write less do more" sia vero o meno.
Speaker: Andrea Dottor (MVP ASP.NET)

Data: Venerdì 5 Marzo 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

Informazioni e iscrizioni

giovedì 4 marzo 2010

INETA: Benvenuto UG DotNetToscana

Periodo intenso per gli User Group Italiani orientati alla tecnologia Microsoft .NET. Terminato il processo di verifica dei requisiti oggi sono lieto di annunciare l’associazione ad INETA del 15° UG italiano: DotNetToscana. Si allarga così l’opportunità di attività community in una regione non ancora seguita direttamente da altri UG. Congratulazioni a tutti i membri di DotNetToscana.

mercoledì 3 marzo 2010

INETA: Altri due nuovi UG italiani fanno ora parte di questa organizzazione

Ho appena terminato il processo di approvazione per Visual Basic tips & tricks e DotNetCampania che ora si aggiungono alla nutrita schiera di User Group italiani associati ad INETA. Un benvenuto a tutti i membri di questi UG e un grazie per quanto avete fatto e state facendo per il mondo delle community.

lunedì 1 marzo 2010

INETA: processo di registrazione di uno User Group

Per agevolare chi volesse sottomettere il proprio User Group ad INETA Europe, di seguito riporto i passi da seguire per effettuare la registrazione e quindi la richiesta di affiliazione dello User Group.

  • Aprire il browser e navigare al seguente indirizzo: http://europe.ineta.org/ quindi cliccare sul link Register che si trova in alto a destra nella home page. Nel caso foste già registrati ad INETA procedere con l’operazione di Log In quindi spostarsi al punto in cui si descrive come aggiungere uno User Group.

Ineta_Reg_1

  • Compilare la form e confermare la propria iscrizione cliccando sul link Register.

Ineta_Reg_2

 

  • Se il processo di registrazione va a buon fine, avrete accesso all’area riservata nella quale vi troverete in quanto viene eseguito un Log in automatico al termine del processo di registrazione.

Ineta_Reg_3

  • Ora siete in grado di richiedere l’aggiunta di uno User Group navigando sul menù posto a sinistra della pagina e selezionando la voce Manage Groups presente nel menù User Groups.

Ineta_Reg_4

  • Selezionare quindi il link “Add New Group” che viene presentato nella pagina. Si caricherà quindi una form che deve essere compilata per permettere il processo di sottomissione della richiesta di affiliazione. Ponete particolare attenzione alla compilazione dei campi Name, Description, Focus, Home Page Url e altri campi di contatto che servono per poter procedere con una corretta valutazione della richiesta. Confermare la form per completare il processo di richiesta.

Ineta_Reg_5

 

  • Il processo di approvazione può richiedere da una a due settimane e dipende in modo specifico dal vostro paese di appartenenza. Gli User Groups di paesi un cui vi è una diretta presenza di un Country Leader (in Italia al momento ricopro io questo incarico) il controllo e l’approvazione viene eseguita direttamente dal Country Leader mentre per le altre nazioni il processo è seguito dal comitato direttivo o da uno dei Vice President competenti.

Spero che questa mini guida vi aiuti e possa agevolare il vostro processo di approvazione. Per eventuali ulteriori chiarimenti non esitate a contattarmi.

Per informazioni sui requisiti che uno User Group deve soddisfare cliccate qui.

INETA: requisiti da soddisfare per l'iscrizione di uno User Group

Penso sia utile fare un pò di chiarezza sui requisiti che uno User Group deve soddisfare per far parte di Ineta. Per questo motivo riporto, tradotti in italiano, i requisiti presenti nel documento “INETA Europe UG Approval Process” aggiornato ad ottobre 2009.

Requisiti da soddisfare

  1. Attività: lo User Group dovrebbe organizzare incontri ad intervalli regolari almeno con cadenza trimestrale. Nei casi in cui questo non fosse possibile possono essere valutate altre cadenze giustificate da particolari situazioni (per esempio UG di recente costituzione, aree particolarmente disagiate, ecc).
  2. Focus: lo User Group deve essere focalizzato principalmente sulla tecnologia Microsoft .NET in generale o in qualsiasi segmento specializzato di .NET (per sempio da Windows Azure, su C# a XAML) non escludendo con questo che lo stesso possa anche seguire altre tecnologie in parallelo a .NET.
  3. Membership: l’appartenenza allo User Group deve essere aperta ai programmatori provenienti dalle community e devono essere presenti almeno 10 membri permanenti.
  4. Presenza online: lo User Group deve avere una home page pubblica con la lista degli eventi, le notizie l’accesso ai materiali degli eventi e che mostri le attività dello User Group stesso.
  5. Condivisione della conoscienza: gli incontri dello User Group dovrebbero basarsi sulla condivisione della conoscienza, relativa agli argomenti su cui lo User Group è focalizzato, dagli esperti alla community ma anche servire come punto di condivisione delle esperienze nate dall’esperienza dei membri della comumunity.
  6. Non-profit: gli User Groups sono organizzazioni senza fini di lucro – comunità di volontari. Uno User Group non può essere di proprietà di una Società e la partecipazione agli eventi/incontri deve essere gratuita.
  7. Leadership: lo User Group deve scegliere uno User Group Leader che rappresenterà lo User Group in INETA e che sarà resposanbile dell’associazione ad INETA.

Se il vostro User Group soddisfa questi requisiti potete procedere alla sua iscrizione direttamente nel sito di INETA Europe ed attendere che il processo di aprrovazione faccia il suo corso. Per ulteriori chiarimenti non esitate a contattarmi.

lunedì 8 febbraio 2010

Visual Studio 2010: RC disponibile per gli MSDN Subscribers

Brian Harry nel suo blog ha annunciato il rilascio della Release Candidate di Visual Studio 2010 e del .NET Framework 4. Attualmente disponibile per chi ha un abbonamento MSDN, dovrebbe essere disponibile al pubblico già a partire dal prossimo mercoledì. La RC fissa la maggior parte di bug segnalati da chi ha provato la Beta 2 (alcuni sono ancora in fase di sistemazione ma dovrebbero essere inclusi nella RTM) e sembra essere decisamente più performante e stabile della versione precedente. Non resta che scaricarla e provarla e segnalare eventuali problemi cu VS Connect come di consueto.

Per maggiori informazioni sul post di Brian potete cliccare qui.

venerdì 5 febbraio 2010

XE.NET: Mobile Track

Windows Embedded, segreti e misteri delle piattaforme microsoft per i devices
L'offerta microsoft per il mondo embedded è molto ricca e differenziata eppure resta, per molti sviluppatori, completamente oscura e misteriosa.   L'utilizzo di sistemi operativi come Windows CE, Windows Embedded Standard e WePos può essere, in molti casi, un'ottima soluzione in molte delle situazioni in cui un PC viene "dedicato" a uno specifico compito o, addirittura, può consentire di sostituire il PC con un sistema meno performante ma più economico.  Realizzare una versione del sistema operativo customizzata in funzione della propria applicazione e delle esigenze specifiche dell'utilizzatore consente di fornire un servizio migliore, ridurre i costi hardware e di gestione e le problematiche di assistenza e sicurezza.  I costi ridotti e la semplicità di interfacciamento delle nuove generazioni di processori a 32bit li rende appetibili anche in settori dove fino a pochi anni fa venivano utilizzati microcontrollori senza sistema operativo.   Windows Embedded Standard e Windows CE consentono di realizzare soluzioni embedded molto compatte e semplici.  Un'introduzione a questi sistemi operativi può essere utile per tutti gli sviluppatori che, per esigenze lavorative o interesse personale, vogliono allargare i propri orizzonti rispetto al tradizionale software "front and back office" o semplicemente divertirsi a realizzare il device che hanno sempre sognato utilizzando Visual Studio e gli strumenti di programmazione che già conoscono a meraviglia.
Speaker: Valter Minute

Windows Mobile: State & Notification Broker
State and Notification broker è la VERA rivoluzione per sviluppartori introdotta già su Windows Mobile 5.0 . Vediamo come poter intercettare eventi esposti dal sistema operativo, come reagire ai cambiamenti di stato e come creare i nostri stati personalizzati (da esporre anche ad altre applicazioni).
Speaker: Michele Locuratolo

Data: Venerdì 5 Febbraio 2010
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

Informazioni e iscrizioni

venerdì 15 gennaio 2010

DotNetMarche: Tra presente e futuro delle interfacce utente con WPF e MVVM

Qualche anno fa WPF (Windows Presentation Foundation) si presentò con la promessa di applicazioni dalla User Experience affascinante tanto quanto quella delle allora nascenti applicazioni Web 2.0, grazie anche e soprattutto al "ritorno dei designer" nello sviluppo di software desktop.
Grazie al Data Binding e al pattern di sviluppo Model-View-ViewModel è possibile concretamente realizzare applicazioni in cui la presentazione (realizzata dai designer con Expression Blend) è completamente separata dalla logica dell'applicazione (ad opera dei programmatori con Visual Studio), con benefici per l'esperienza utente, la manutenibilità e la testabilità.
Insieme ad Andrea Cruciani e Paolo Possanzini di DotNetUmbria e Mauro Servienti (MVP C#) vedremo come utilizzare WPF per poter realizzare questa promessa!

Data: Venerdì 29 Gennaio 2010
Ore: 14.15
Luogo: G Hotel - Via Sbrozzola, 26- 60027 Osimo (AN)

sabato 9 gennaio 2010

UGIALT.NET: dodicesimo User Group italiano affiliato ad Ineta

Cresce la squadra degli User Group italiani su tecnologia .NET affialiati ad Ineta. Oggi si è concluso il processo di approvazione per UGIALT.NET che diventa il dodicesimo UG italiano presente in Ineta. Congratulazioni!

DotNetCampania: Web Development Day

DotNetCampania, in collaborazione con Computer Forensic di Lorenzo Laurato e il patrocinio di Microsoft, organizza il primo evento campano sullo sviluppo web con tecnologie Microsoft. Durante la giornata analizzeremo gli strumenti Microsoft per lo sviluppo di client web per applicazioni enterprise, lo sviluppo di controlli AJAX, vedremo come implementare architetture SOA con WCF, vedremo come realizzare layout web con Expression Studio e come sia possibile, grazie a Mono, deployare le nostre applicazioni su Linux.

09.00 - 09.20 Registrazione

09.20 - 09.30 KeyNote introduttiva

09.30 - 10.30 Dall'idea al layout: Expression Studio per il disegno di client web.
Expression Studio è la nuova suite di prodotti per la grafica realizzata da Microsoft. In questa sessione vedremo come utilizzare Expression Design per realizzare un layout grafico in vettoriale e come utilizzare Expression Web per trasformare la nostra idea grafica in html e css, nonchè preparare le Master Page per i programmatori.

10.30 - 10.45 Break

10.45 - 11.45 ASP.NET in applicazioni n-tier.
Uno dei principi cardine della software engennering è la SoC (Separation of Concerns) per la quale vanno individuate le responsabilità di ogni modulo software: vedremo come ASP.NET e ASP.NET MVC svolgono il loro ruolo di client web, dando la possibilità di demandare ad altri tier lo sviluppo della logica business e della persistenza dei dati.

11.45 - 12.45 Realizzare controlli Ajax
In questa sessione sarà introdotto l'approccio per l'utilizzo e lo sviluppo di controlli Ajax.
Saranno introdotti i concetti per l'utilizzo di Javascript nelle nostre applicazioni, verrà illustrato come creare un oggetto lato-client "strutturato" da utilizzare nei nostri controlli; verrà mostrato inoltre come collegare i controlli lato server agli script client. Infine svilupperemo un Custom Control lato server che si avvale di funzionalità lato client: il tutto realizzando un progetto di esempio dell’applicazione presentata.

12.45 - 14.00 Pausa pranzo

14.00 - 15.00 WCF per le architetture SOA
Nell'ottica delle architetture orientate ai servizi Microsoft propone un nuovo modo di concepire lo sviluppo di servizi: Windows Communication Foundation. In questa sessione vedremo come sia possibile, attraverso l'utilizzo di questa tecnologia, sviluppare servizi con un modello di sviluppo uniforme e indipendente dal protocollo scelto per il deploy.

15.00 - 15.15 Break

15.15 - 16.15 Silverlight e RIA Services
Silverlight è la nuova tecnologia Microsoft dedicata alla realizzazione di applicazioni RIA. In questa sessione vedremo insieme come usarla e come sfruttarla al meglio per realizzare applicazioni n-tier. In particolare vedremo come sia possibile, con l'ausilio dei .NET RIA Services, realizzare applicazioni Silverlight LoB (Line Of Business) fortemente basate su logiche CRUD.

16.15 - 17.15 DotNet on Linux? Yes, we can with Mono!
Mono è un' implementazione alternativa del framework .Net che da la possibilità agli sviluppatori di creare senza troppe difficoltà applicazioni cross-platform. Include un compilatore C#, ma è possibile utilizzare una gran varietà di linguaggi tra cui Java, Python, Php e Object Pascal. Esistono però degli accorgimenti da seguire per cui un'applicazione risulti realmente portabile: in questa sessione vedremo quali sono questi accorgimenti realizzando una piccola applicazione di esempio.  Vedremo infine come deployare la nostra applicazione su web server apache.

17.15 - 17.30 Estrazione premi, Q&A e chiusura lavori

Data: Venerdì 5 Febbraio 2010
Ore: 09.00
Luogo: Sala Byte di Città della Scienza, in Via Coroglio 104 (NA)

Informazioni e iscrizioni