do more with less
news, esperienze, esempi da condividere e qualcosa su di me

giovedì 1 dicembre 2011

XE.NET: Visual Studio Architect Tools

UML con Visual Studio 2010
Una corretta progettazione è alla base di un applicazione in grado di dare valore al cliente. Quando ci troviamo in questa fase del ciclo di vita di un'applicazione la domanda che spesso ci si pone è: quale notazione utilizzare? Visual Studio 2010 ci propone una possibile risposta indicando in UML la scelta standard da seguire. Sebbene l'implementazione di Visual Studio 2010 non sia UML al 100% la soluzione offerta aiuta a standardizzare l'approccio progettuale di uno o più team di sviluppo. La sessione si pone l'obiettivo di dimostrare queste funzionalità simulando l'intero processo di progettazione.
Speaker: Davide Vernole

Layer Diagram con Visual Studio 2010
In Visual Studio Ultimate è possibile utilizzare un Layer Diagram per visualizzare l'architettura logica del sistema. Un Layer Diagram organizza gli elementi fisici nel sistema in gruppi logici e astratti chiamati Layer. Questi Layer consentono di identificare, descrivere e differenziare i tipi di attività eseguite dagli elementi. Ogni Layer può contenere anche livelli aggiuntivi o sottolivelli, che descrivono specifiche attività più piccole eseguite dai gruppi discreti di elementi. Utilizzando un Layer Diagram è possibile eseguire le attività seguenti: Comunicare l'architettura logica esistente o desiderata del sistema; Individuare i conflitti tra il codice esistente e l'architettura desiderata; Visualizzare l'impatto delle modifiche sull'architettura desiderata quando si esegue il refactoring, l'aggiornamento o l'evoluzione del sistema; Rinforzare l'architettura desiderata durante lo sviluppo e la manutenzione del codice includendo la convalida con le operazioni di archiviazione e compilazione. Durante questa sessione vedremo come sia possibile utilizzare questa tipologia di diagramma per migliorare la creazione e la manutenzione delle nostre applicazioni.
Speaker: Mirco Vanini

Venerdì 2/12/2011 ore 19:30 Novotel Castellana Via Alfredo Ceccherini 21 - Venezia Mestre

Per iscrizioni: clicca qui

mercoledì 30 novembre 2011

Benvenuto UG DotNetLiguria

Un caloroso benvenuto a DotNetLiguria, da oggi annoverata tra gli User Group associati a Ineta.  A Raffaele e a tutti i suoi compagni di avventura un grosso in bocca al lupo e buona community a tutti.

lunedì 24 ottobre 2011

SSL Implicito o Esplicito

Può capitare di dover realizzare del codice in C# per comunicare con server Smtp che richiedano un canale protetto utilizzando il protocollo SSL. L'implementazione del codice necessario è banale ma quello che non sapevo è che esistono due tipi differenti di modalità SSL: esplicita e implicita. La prima non crea particolari difficoltà utilizzando le classi consigliate dal framework (System.Net.Mail.SmtpClient); la seconda invece richiede l'utilizzo della vecchia classe (System.Web.Mail.SmtpMail) che perrò è marcata come Obsolete nel framework 4.0.. Ci sono provider come Gmail che offrono il supporto per entrambe le modalità SSL (Implicita su porta 465 ed Esplicita su porta 587) mentre altri, come alcuni gestori PEC, solo in modalità implicità. Se volete avere un maggior dettaglio del problema potete leggere questo utile articolo: The different flavors of secure SMTP and SSL.

 

giovedì 20 ottobre 2011

Cloud Development

Implementing a solution with Azure, WP7 and Silverlight
Lo sviluppo nella cloud, in particolare con Azure, sta diventando un argomento centrale per le future applicazioni che, sfruttando i servizi forniti, sono in grado di arrivare sul mercato a prezzi più concorrenziali e con maggiore scalabilità. In questa sessione vedremo la struttura di una applicazione sviluppata con Azure toccando mano a mano alcuni degli aspetti che caratterizzano lo sviluppo nella cloud come il table storage, le code etc.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)


Windows Identity Foundation - Getting started
"L'autenticazione e l'autorizzazione sono processi che ogni applicazione moderna utilizza. La ricerca di un sistema riutilizzabile da sistemi eterogenei in grado di agevolare il paradigma del SSO (Single Sign On) agevolando sicurezza e federazione tra sistemi mi ha spinto a valutare la soluzione offerta dal Windows Identity Foundation. WIF è un framework in grado di astrarre i protocolli WS-Trust e WS-Federation presentando un set di API che gli sviluppatori possono utilizzare per creare servizi STS (Security Token Services) e applicazione basate sui claim. In questa sessione vedremo come iniziare a utilizzare queste nuove API nelle nostre applicazioni."
Speaker: Davide Vernole (MVP Visual Studio ALM)

Data: Venerdì 21 Ottobre 2011
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

martedì 31 maggio 2011

I 10 comandamenti per una buona gestione del codice sorgente

Leggendo la newsletter simple-talk di Red-Gate ho trovato un interessante articolo sulla gestione del codice sorgente. Ho trovato il contenuto in linea con le best practices sull'argomento. Purtroppo però nelle aziende queste non sono seguite in toto o in parte.

Forse a qualcuno converrebbe leggersi questo articolo "The 10 Commandments of Good Source Control Management" e fare qualche riflessione a riguardo.

Buona lettura

venerdì 1 aprile 2011

MVP Award 2011

Il 1° di aprile è per molti di noi una giornata in cui si ricevono e si fanno scherzi. Per me questa data rappresenta anche il giorno in cui mi viene comunicato se sono o meno stato premiato con il Microsoft MVP Award. Potete quindi immaginare quale sia il mio stato d'animo in questo giorno. Cerco di non far notare agli altri che sono teso in attesa di sapere se potrò o meno fregiarmi ancora di questo titolo. Per fortuna anche quest'anno è andata bene. MVP Visual Studio ALM per un'altro anno. Sono al 9° MVP Award ma ogni volta è come se fosse la prima.

Se sei contro le nuove regole per la rete

Non ci smentiamo mai. I nostri legislatori riescono sempre a dare il massimo di loro stessi per peggiorare le cose. Le nuove regole per la rete proposte dalla AGCOM (Agenzia per le garanzie nelle comunicazioni) rischiano di introdurre meccanismi che consentiranno all’Autorità di impedire, in modo automatico e prescindendo da qualsiasi requisito di colpevolezza accertato dall’autorità giudiziaria, l’accesso ai siti posti fuori dal territorio italiano e di rimuovere contenuti sospettati di violare il diritto d’autore. Per un approfondimento vi invito a leggere l’articolo “Sviluppo e libertà digitale” presente nel numero 117 di Soldi & Diritti. Per firmare la petizione contro questa nuova normativa visitate il sito www.sitononraggiungibile.it . Per conoscere meglio la proposta normativa leggete la Delibera 668/2010 dell’Agicom.

Sito Non raggiungibile

Stop alle telefonate pubblicitarie

Se come me siete stufi di ricevere sulla vostra linea telefonica continue chiamate per promozioni pubblicitarie, ora avete modo di difendervi. Iscrivendosi al Registro delle opposizioni potete impedire che il vostro nome venga pescato dagli elenchi telefonici. L’iscrizione è gratuita e può essere fatta da tutti I cittadini abbonati agli elenchi telefonici. (fonte: Soldi & Diritti – Numero 117 – Marzo 2011)

venerdì 25 marzo 2011

Questa sera evento XE.NET su WCF 4

Questa sera torna il Community Meeting di XE.NET incentrato su WCF 4.0. Io e Mirco Vanini ci alterneremo per illustrare novità e casi di utilizzo reali. Se siete nella zona di Mestre vi aspettiamo al Novotel Castellana. Per maggiori informazioni date un’occhiata qui.

iOS 4.3 disastroso per la durata della batteria

Utilizzo un iPhone dalla versione 2G. Fino a prima della versione 4.0 di iOS, il telefono e il sistema operativo installato non hanno mai creato dei reali problemi. Qualche bugs si era presente ma niente di realmente serio. Dalla versione 4G del telefono e del relativo sistema operativo la qualità complessia del prodotto ha dovuto subire forti contraccolpi. La qualità che ha sempre contradistinto l’hardware e il software Apple ha iniziato a venir meno. Inutile elencare qui le diverse situazioni che rafforzano questa mia affermazione (cercate in rete e vedrete) ma non posso non dare voce alla mia rabbia di utente che, dopo l’installazione della versione 4.3 di iOS, ha visto ridursi drasticamente la durata della batteria del suo iPhone. Ho sempre considerato la batteria di questo telefono, per l’uso che faccio io dello stesso, uno dei suoi punti di forza. Con WiFi e Bluetooth sempre accesi, 3 ore di conversazioni, 20 sms e circa 35MB di traffico dati alla settimana la batteria del mio iPhone con la versione 4.2.1 durava tra i 5 e i 6 giorni. Ora grazie ai geniali ingegneri Apple, con l’installazione della 4.3, la durata della batteria non supera le 8/10 ore. Beh, qualcuno potrebbe dire che basta tornare alla versione precedente. Magari. Apple non permette il downgrade (almeno ufficialmente) e quindi ora mi tocca tenermi questo inutile gadget tecnologico in tasca sperando che la versione 4.3.1, che si vocifera sarà disponibile tra qualche settimana, risolva questo ennesimo problema di affidabilità. Mi chiedo se in Apple abbiano mai sentito parlare della parola restore o undo cosa nota a quasi tutte le maggiori software house del mondo. Evidentemente no. E che dire delle tecniche di test (TDD, ecc). Anche su questo punto ho qualche dubbio.

Comunque mentre sto scrivendo l’arrabbiatura sta passando. Ho anche contattato il supporto tecnico, visto che ho la garanzia estesa per il telefono, ma per poter fare una formale lamentela devo mandare una raccomandata alla sede Irlandese, e, per scorragiarmi, mi hanno anche detto che questa deve essere inviata tramite un avvocato o una associazione consumatori. Ma vi pare possibile? Anche per lamentarsi Apple vuole che un suo cliente paghi. Cose dell’altro mondo. Che la mela stia marcendo dall’interno?

giovedì 10 marzo 2011

Rilasciata la Service Pack 1 per Visual Studio 2010 e TFS 2010

Alcuni di noi l’aspettavano con trepidazione per motivi diversi. Ora è arrivata! La Service Pack 1 di Visual Studio 2010 porta con se novità, bug fixing e il supporto per le ultime versioni di alcune tecnologie rilasciate da Microsoft dopo la RTM di VS2010. Per un approfondimento ecco alcuni link utili:

Personalmente sono curioso di vedere I miglioramenti al help di Visual Studio che nella versione attuale trovo inusabile e poco produttivo. Incrocio le dita e corro a provare l’Help Viewer 1.1 (vedi video di presentazione).

martedì 1 marzo 2011

Nuovo sito in versione beta utilizzando Sitefinity 4.0

Il mio nuovo sito è live anche se ancora in versione beta. I problemi di pubblicazione legati allo spazio di hosting che utilizzo, Winhost, sono stati tali da farmi iniziare a pensare che devo trovare un’altra soluzione il che non mi rende assolutamente felice. Comunque l’importante è che la nuova grafica sia su e che l’unificazione di blog e sito sia avvenuta come voluto. Ora mi aspettano ancora alcune attività che potrò svolgere solo se il mio hosting provider riuscirà a capire come risolvere i problemi che gli ho evidenziato in questi giorni. Spero anche che la SP1 di Sitefinity, che promette di ridurre l’utilizzo della memoria che al momento è decisamente eccessiva, mi aiuti a restare in Winhost dove sinceramente il supporto e la disponibilità del personale è decisamente di buona qualità. Un grazie particolare al team Telerik del prodotto Sitefinity che mi ha supportato in questi giorni. Ma dove sta il problema? La parte amministrativa della versione 4 si Sitefinty si basa in parte su servizi WCF che per qualche motivo, in Winhost, non funzionano come nell’ambiente di sviluppo e test che io utilizzo. Questo mi impediva di impostare la pagina home del sito con la conseguenza che navigando all’url del mio sito o del mio blog si otteneva il classico messagio di “Sito in costruzione”. Fortunatamente le Fluent API di Sitefinity e Radoslav Georgiev, valida risorsa di Telerik, mi sono venuti in aiuto permettendomi di impostarla programmaticamente risolvendo così almeno il problema di visibilità pubblica. Se vi trovate in queste condizioni può essere utile il codice seguente:

var fluent = App.WorkWith();
fluent.Pages().GetManager().Provider.SuppressSecurityChecks = true;
//look for a page by its name 
var page = fluent.Pages().LocatedIn(Telerik.Sitefinity.Fluent.Pages.PageLocation.Frontend)
           .Where(p => p.Title == "YourDesignatedHomePage")
           .Where(p => p.Page.Status == Telerik.Sitefinity.GenericContent.Model.ContentLifecycleStatus.Live)
            .Get().First();
ConfigManager configManager = Config.GetManager();
configManager.Provider.SuppressSecurityChecks = true;
PagesConfig pagesConfig = configManager.GetSection<PagesConfig>();
pagesConfig.HomePageId = page.Id;
configManager.SaveSection(pagesConfig);

Ora non mi resta che affrontare il prossimo problema per arrivare quanto prima dalla versione Beta alla versione RTM.

domenica 27 febbraio 2011

XE.NET: WCF 4.0 Unleashed

WCF 4.0 - What's new
Windows Communication Foundation 4 ha introdotto nuove funzionalità che facilitano o agevolano l'utilizzo di questa tecnologia in particolari scenari di utilizzo. La sessione sarà incentrata sulle novità della versione 4.0 e sul confronto con la versione 3.5.
Speaker: Davide Vernole (MVP Visual Studio ALM)

WCF & .NET Micro FW – A real case
Con l’uscita della versione 4.0 di WCF e della versione 4.1 del .NET Micro FW i due mondi hanno la possibilità di parlarsi nativamente senza dover costruire sovrastrutture apposite. In questa sessione sarà affrontato un caso reale di utilizzo di WCF 4.0 con dispositivi basati su .NET Micro FW 4.1. L’utilizzo è bidirezionale, sarà mostrato come consumare servizi WCF da dispositivi e come gli stessi a loro volta possono mettere a disposizione servizi ricercabili e consumabili. La sessione si basa su un caso reale di utilizzo di cui verrà discussa sia l’architettura che le parti salienti del codice.
Speaker: Mirko Vanini (Senior Consultant)

Data: Venerdì 25 Marzo 2011
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

martedì 15 febbraio 2011

XE.NET: .NET Programming Tecniques

.NET Parallel Programming
La programmazione concorrente è notoriamente difficile, anche per utenti esperti. Microsoft con l'iniziativa Parallel Computing Initiative pone le basi sia per la costruzione di programmi paralleli sia per la creazione di una nuova generazione di applicazioni. In questa sessione verrano affrontati Elaborazione parallela, Programmazione concorrente, Miglioramento delle prestazioni, Debug delle applicazioni parallele, Analisi delle applicazioni parallele. Tali argomenti saranno esposti utilizzando C# e il .NET 4..0 con i relativi nuovi strumenti messi a disposizione da VS 2010 inerenti la programmazione parallela.
Speaker: Mirko Vanini (Senior Consultant)

MEF Explained
l Managed Extensibility Framework è uno strumento, introdotto recentemente nel framework .NET e in Silverlight, che consente di gestire facilmente la modularità delle applicazioni e il testing. La sua efficacia e semplicità ne fanno un valido alleato per aggiungere alle proprie applicazioni punti di estensibilità che le arricchiscano di opportunità per i propri clienti. Vedremo i concetti base di MEF e il suo utilizzo in alcuni casi pratici con una serie di esempi di codice.
Speaker: Andrea Boschin (MVP Silverlight)

Data: Venerdì 25 Febbraio 2011
Ore: 19.00
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre

sabato 15 gennaio 2011

XE.NET: Visual Studio Tips & Tricks

Visual Studio 2010 Template, Wizard
Speaker: Davide Vernole (MVP Visual Studio ALM)

Code Generation con i templates T4 in Visual Studio
Speaker: Marco Parenzan

Data: Venerdì 28 Gennaio 2011
Ore: 19.30
Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana – Via Alfredo Ceccherini 21 – 30174 Venezia Mestre