do more with less
news, esperienze, esempi da condividere e qualcosa su di me

mercoledì 1 agosto 2012

Cosa non fa per me…

Ciclicamente mi fisso sull’idea di legarmi come dipendente a una società convinto che quello sia il sentiero lavorativo che devo percorrere. E come sempre alla fine mi pento della scelta. Perchè? Probabilmente ritengo più importante la libertà nel gestirmi l’organizzazione del lavoro che la sicurezza “implicita” che da una relazione lavorativa a tempo indeterminato. Oggi mi trovo nella seconda fase del ciclo, quello in cui mi pento della scelta.

Ho deciso di rivedere il rapporto che mi lega con l’attuale società per cui lavoro cercando di rimodularlo in un rapporto di consulenza. I tempi sono anche quelli corretti, visto che la prima parte del progetto che ci ha portato a collaborare è avviata e abbastanza autosufficiente. C’è ancora molto da fare ma ora posso contare su un team e non su 11 distinti elementi. Team che sta dimostrando di assimilare, giorno dopo giorno, i concetti di SCRUM e dell’ALM e che quindi sarà in grado di meglio seguirmi nella continuazione del progetto anche senza una mia costante presenza in azienda.

Ok, è ora di avviare il processo di distacco.