do more with less
news, esperienze, esempi da condividere e qualcosa su di me

venerdì 22 marzo 2013

Testare mobile apps in the cloud

Lo sviluppo di applicazioni mobile per diverse tipologie di device amplifica le problematiche legate al testing delle soluzioni realizzate. In particolare l’impossibilità di disporre di tutti o della magior parte dei device su cui si intende rilasciare la propria applicazione ha spinto il mercato a offrire soluzioni interessanti. Esistono servizi on the cloud a cui è possibile sottomettere le proprie applicazioni per il testing. In questo post elenco alcune soluzioni (probabilmente molte altre esistono o arriveranno nel tempo) che ho incontrato cercando la soluzione al problema del testing su device reali.

DeviceAnywhere

Questa piattaforma offre una tecnologia proprietaria, denominata Direct-to-Device® che rappresenta, a detta loro, lo stato dell’arte per il mobile testing. I servizi offerti permettono di avere una completa interazione con il device, incluso il controllo completo del hardware, immagini perfette a livello di pixel e molto altro. I piani offerti sono 3:

  • DeviceAnywhere Free
  • DeviceAnywhere Testing Center Developer
  • DeviceAnywhere Testing Center Enterprise

Il video che segue fornisce maggiori informazioni sulla piattaforma:

La lista dei device è veramente corposa e visibile qui.

Perfecto Mobile's MobileCloud

Orientato a facilitare il mobile ALM è stato scelto da Microsoft come partner per l’integrazione in Team Foundation Server. MobileCloud è una soluzione Software-as-a-Service (SaaS), 100% web-based, che permette a tester e developer di accedere facilmente a una moltitudine di mobile device reali connessi a reti mobili distribuite in diversi punti del globo. I servizi offerti da questa piattaforma permettono alle aziende di sviluppare, tesatare, supportare e monitorare processi; eseguire più test su ogni device e assicurarsi la compatibilità ottimale delle loro applicazioni, siti o servizi su più apparati e con differenti reti mobili. I benefici di questo approccio garantiscono una miglior qualità nei test, minor tempo per raggiungere il mercato e una complessiva riduzione dei costi e degli investimenti logistici. Come per la precedente soluzione anche questa offre piani differenti destinati a fasce di clienti con complessità di distribuzione eterogenee (sicuramente più orientato a strutture di dimensioni medio grandi). Il video che segue aiuta ad avere una visione d’insieme della soluzione.

Per chi fosse interessato all’integrazione con TFS consiglio la lettura di questo post: “Testing devices made easier with Perfecto Mobile's MobileCloud™ platform and Team Foundation Server”.

TestFlight

Un’alternativa agli approcci di testing sopra descritti viene offerto da TestFlight per applicazioni realizzate per iOS (in arrivo anche il supporto per Android apps). Il concetto sposato in questa soluzione è quello di inviare la propria applicazione a una community di beta tester in grado di fornire dei feedback al produttore dell’applicazione prima che questa venga distribuita nell’App Store. A supporto della soluzione è in fase di test un’applicazione desktop in grado di facilitare la gestione della public beta delle proprie applicazioni (caricamento agevolato, definizione liste di beta tester, selezione dei beta tester, ecc). Il video che segue fornisce un’idea del sistema offerto da questo fornitore.